DIREZIONESALUTE

Trova e contatta oltre 80.000 medici in Italia.

RECENSIONIONLINE

Leggi le opinioni degli altri utenti per rivolgerti al medico che risponde alle tue esigenze.

MEDICIONLINE

Scrivi al tuo medico e fissa un appuntamento online in 1 clic.

Direzione salute - portale d'informazione medica - cerca un medico - informazioni sui farmaci - forum salute e benessere - news medicina

SEI UN MEDICO?
INSERISCI IN POCHI SECONDI LA TUA PROFESSIONALITÁ.

Quali legami ha il fumo con la parodontite?


Quali legami ha il fumo con la parodontite? 20/03/2024

Esistono svariate tipologie di malattie dentali, ma una delle più diffuse è certamente la parodontite, ovvero l’infiammazione del parodonto. Ciò significa che le strutture in grado di sostenere singolarmente i denti della cavità orale vengono minacciate da degli specifici batteri, e così si genera un abbondante sanguinamento nonché la recessione gengivale. Siccome le cause sono molteplici, la parodontite può aggravarsi fino a causare la caduta dei denti, mentre nei casi più lievi può comunque comportare una maggiore sensibilità, e il fastidio avvertito è comunque elevato.
 
Parodontite: il fumo è una delle cause principali
 
Il fumo rappresenta uno dei principali fattori di rischio associati alla parodontite, una patologia infiammatoria che colpisce i tessuti di sostegno dei denti, e nonostante oggi siano disponibili trattamenti efficaci per contrastare questa condizione – vedi le cure per la parodontite di cui si parla nel sito excellencedentalnetwork.com – è fondamentale evitare tutti i possibili trigger che possono favorirne lo sviluppo o l'aggravamento. Il fumo di tabacco, infatti, è noto per compromettere il sistema immunitario, ridurre il flusso sanguigno e ostacolare il processo di guarigione delle gengive. Questo comporta un aumento del rischio di infiammazione e infezione dei tessuti parodontali, contribuendo così alla progressione della malattia. Insomma, smettere di fumare è assolutamente essenziale per le motivazioni descritte, altrimenti le probabilità di arrivare alla caduta dei denti sono maggiori e concrete.
 
Chi fuma può sviluppare la parodontite con più facilità: ecco perché è importante smettere
 
I fumatori possono sviluppare la parodontite con più facilità, e ciò va compreso il prima possibile per cominciare a smettere. Ovviamente le probabilità aumentano a seconda delle quantità di tabacco assunte ogni giorno, ma incide anche e soprattutto da quanti anni si fuma. Infatti, le sostanze consumate irritano le mucose dei denti e le rendono maggiormente vulnerabili ai batteri delle placche, i quali a loro volta colpiscono il parodonto. Come se non bastasse, chi fuma può facilmente essere soggetto ad alitosi e può contrarre degli importanti danni antiestetici, come ad esempio una colorazione dei denti dal giallo fino al marrone, oppure ancora la comparsa di macchie su uno o più denti. Smettere di fumare è dunque essenziale da tutti i punti di vista; infatti, per evitare di sviluppare la parodontite è necessario prendersi cura della propria igiene orale, così da evitare la formazione e il deposito di tartaro.
 
Come agiscono la nicotina e le altre sostanze presenti nelle sigarette
 
La cavità orale di ciascun fumatore può essere danneggiata dall’azione della nicotina e delle altre sostanze presenti nelle sigarette. Innanzitutto, esse alterano la microflora gengivale e perciò si avvertirà un maggior fastidio dato dall’alto livello di sensibilità (sembrerà di avere freddo ai denti). Inoltre, riducono l'entità della risposta immunitaria, causando in seguito una vasocostrizione periferica. Ciò significa che i batteri delle placche si moltiplicano appena sotto le gengive, poiché non vi è quasi per niente l’ossigeno in quell’area. Si specifica che i germi più aggressivi che derivano dalle placche sono gli anaerobi.
 
Fumare tabacco implica anche una minore produzione di anticorpi, e quindi chiaramente i batteri riescono a colpire con maggiore efficacia causando danni più importanti in bocca. Come se non bastasse, c’è da dire che la restrizione dei vasi non consente al sangue di fluire normalmente fino alle gengive, tanto che queste ultime diventano deboli e maggiormente esposte all’attacco dei germi. I fumatori fanno più fatica a guarire dalle ferite persino quando si espongono ad un intervento chirurgico.
 
Come prevenire la parodontite
 
Per prevenire la parodontite è importante seguire una dieta sana ed equilibrata, così da preservare le difese dell’organismo. Lo stesso discorso vale per l’igiene orale, mentre è assolutamente necessario andare regolarmente dal dentista per farsi visitare e per consultare un professionista dell’ambito. Seguendo le azioni descritte è possibile prevenire una malattia fastidiosa e potenzialmente grave come la parodontite, anche perché i controlli effettuati dal dentista consentono di individuare subito i sintomi precoci per muoversi di conseguenza.

Direzionesalute.it



Ultimi medici inseriti
Dott.ssa Maria Margherita Petio

Dott.ssa Maria Margherita Petio

Specialisti In Nutrizione - Biologi

Sebastiano Attilio

Sebastiano Attilio

Medici Specialisti - Chirurgia Generale

Tomaso Marteddu

Tomaso Marteddu

Medici Generici

Annunci


Cerca medico per provincia


Agrigento  /  Alessandria  /  Ancona  /  Arezzo  /  Ascoli Piceno  /  Asti  /  Avellino  /  Bari  /  Belluno  /  Benevento  /  Bergamo  /  Biella  /  Bologna  /  Bolzano  /  Brescia  /  Brindisi  /  Cagliari  /  Caltanissetta  /  Campobasso  /  Carbonia Iglesias  /  Caserta  /  Catania  /  Catanzaro  /  Chieti  /  Como  /  Cosenza  /  Cremona  /  Crotone  /  Cuneo  /  Enna  /  Ferrara  /  Firenze  /  Foggia  /  Forli Cesena  /  Frosinone  /  Genova  /  Gorizia  /  Grosseto  /  Imperia  /  Isernia  /  L Aquila  /  La Spezia  /  Latina  /  Lecce  /  Lecco  /  Livorno  /  Lodi  /  Lucca  /  Macerata  /  Mantova  /  Massa Carrara  /  Matera  /  Medio Campidano  /  Messina  /  Milano  /  Modena  /  Napoli  /  Novara  /  Nuoro  /  Ogliastra  /  Olbia Tempio  /  Oristano  /  Padova  /  Palermo  /  Parma  /  Pavia  /  Perugia  /  Pesaro Urbino  /  Pescara  /  Piacenza  /  Pisa  /  Pistoia  /  Pordenone  /  Potenza  /  Prato  /  Ragusa  /  Ravenna  /  Reggio di Calabria  /  Reggio Emilia  /  Rieti  /  Rimini  /  Roma  /  Rovigo  /  Salerno  /  Sassari  /  Savona  /  Siena  /  Siracusa  /  Sondrio  /  Taranto  /  Teramo  /  Terni  /  Torino  /  Trapani  /  Trento  /  Treviso  /  Trieste  /  Udine  /  Valle Aosta  /  Varese  /  Venezia  /  Verbano Cusio Ossola  /  Vercelli  /  Verona  /  Vibo Valentia  /  Vicenza  /  Viterbo

© 2024 Direzione Salute. Il portale è un progetto di proprietà - Robnik J. B. Protection SRL - Via la Marmora, 90 - 74024 MANDURIA (TA) - Largo A. Ponchielli, 6 - 00198 ROMA - P.IVA 03251040733
Privacy Policy / Informativa sull'utilizzo dei Cookies / Condizioni contrattuali
🚀 This website is skyrockets by Web Space Agency