DIREZIONESALUTE

Trova e contatta oltre 80.000 medici in Italia.

RECENSIONIONLINE

Leggi le opinioni degli altri utenti per rivolgerti al medico che risponde alle tue esigenze.

MEDICIONLINE

Scrivi al tuo medico e fissa un appuntamento online in 1 clic.

Direzione salute - portale d'informazione medica - cerca un medico - informazioni sui farmaci - forum salute e benessere - news medicina

SEI UN MEDICO?
INSERISCI IN POCHI SECONDI LA TUA PROFESSIONALITÁ.

La calvizie: un problema comune a cui si puņ porre rimedio


La calvizie: un problema comune a cui si puņ porre rimedio 28/03/2018

La calvizie è una delle cose che spaventano maggiormente per quanto riguarda l’aspetto esteriore. Perdere i capelli infatti rappresenta per molte persone un duro colpo a livello psicologico, e in tanti si informano sulle possibilità di rimediare a questo problema.

Per far fronte a questa problematica ci sono diverse soluzioni, come ad esempio quelle proposte da uno dei massimi esperti del settore: Cesare Ragazzi. Basta cliccare su cesareragazzi.com per scegliere la risposta più adatta alle proprie esigenze.

Ma prima di andare incontro ad un trapianto o ad un’altra soluzione, è bene comprendere a fondo cos’è la calvizie e come si manifesta. Cerchiamo di scoprirne di più in questo articolo.

 

Alopecia androgenetica: il fattore più comune di calvizie

L’alopecia androgenetica è il fattore più comune di calvizie. Essa colpisce circa il 70% degli uomini e il 40% delle donne in un dato momento della loro vita.

Ma in cosa consiste questa forma di calvizie? La parola “androgenetica” indica la connessione di questa patologia con gli ormoni androgeni e con fattori ereditari dal punto di vista genetico.

Il primo fattore genetico da prendere in considerazione è quello dell’alopecia: nel caso in cui la si ereditasse da un proprio familiare, si andrebbe incontro a dei danni alla cute in alcune aree da parte degli ormoni androgeni.

Nello specifico, una causa dell’alopecia androgenetica è la presenza di recettori del deidrotestosterone nel follicolo dei capelli. Quest’ultimo legato ai recettori, provoca diverse cose tra cui:

  • Una progressiva riduzione del follicolo (si passa da capello a pelo)

  • Riduzione della normale crescita dei capelli

  • Atrofia dei capelli e quindi mancata riproduzione degli stessi

 

 

Alopecia androgenetica e gli altri tipi di alopecia: ecco le differenze

Si sente molto più spesso parlare di alopecia seborroica che di alopecia androgenetica, tuttavia la definizione più corretta dal punto di vita strettamente scientifico è la seconda.

Si parla di alopecia seborroica quando vi è una corposa produzione di sebo.

Tuttavia il sebo non è la causa della calvizie dal punto di vista scientifico, ma solo un fattore associato che peraltro non sempre è presente.

Un’altra definizione spesso tirata fuori è quella di calvizie ereditaria (può esserci sia il ramo materno che quello paterno), mentre un’altra ancora è quella di calvizie maschile. Va detto che quest’ultima però non è corretta, in quanto la calvizie può colpire indistintamente sia i maschi che le femmine. La differenza sta nella parte in cui avviene la perdita dei capelli: per gli uomini è più comune che inizi con uno sfoltimento delle tempie mentre per le donne è coinvolto tutto il cuoio capelluto.

 

Età e manifestazione tipiche dell’alopecia androgenetica

Il manifestarsi di alopecia androgenetica varia tra uomo e donna. Nell’uomo può manifestarsi già in età post adolescenziale per poi raggiungere il suo picco tra i 30 e i 40 anni.

Nella donna invece la progressione può essere più costante dai 18-20 ai 45-50 anni, ma ci sono anche casi in cui l’alopecia si manifesti dopo la menopausa e senza particolari segnali.

Per quanto riguarda la manifestazione a livello epidermico, va detto che non sempre l’alopecia androgenetica insorge attraverso una copiosa perdita di capelli. Anzi, vi sono molti casi in cui la perdita di capelli risulta quasi impercettibile nel quotidiano e quindi non rappresenta un campanello d’allarme.

Ciò a cui bisogna prestare attenzione è invece la difficoltà nel pettinare i capelli e la facilità con i quali essi si staccano se li si tocca. Infine, in caso di familiarità, è bene sottoporsi ad un check up che comprenda quantomeno un tricogramma, anche nel caso in cui non dovessero esserci diradamenti immediati.

Va comunque sottolineato come il fattore genetico, seppur importante, non rappresenti affatto una certezza di andare incontro a questo tipo di patologia.


Direzionesalute.it



Ultimi medici inseriti
Sebastiano Attilio

Sebastiano Attilio

Medici Specialisti - Chirurgia Generale

Tomaso Marteddu

Tomaso Marteddu

Medici Generici

Dott.ssa Rossi Stefania

Dott.ssa Rossi Stefania

Medici Specialisti - Oculistica

Annunci



Cerca medico per provincia


Agrigento  /  Alessandria  /  Ancona  /  Arezzo  /  Ascoli Piceno  /  Asti  /  Avellino  /  Bari  /  Belluno  /  Benevento  /  Bergamo  /  Biella  /  Bologna  /  Bolzano  /  Brescia  /  Brindisi  /  Cagliari  /  Caltanissetta  /  Campobasso  /  Carbonia Iglesias  /  Caserta  /  Catania  /  Catanzaro  /  Chieti  /  Como  /  Cosenza  /  Cremona  /  Crotone  /  Cuneo  /  Enna  /  Ferrara  /  Firenze  /  Foggia  /  Forli Cesena  /  Frosinone  /  Genova  /  Gorizia  /  Grosseto  /  Imperia  /  Isernia  /  L Aquila  /  La Spezia  /  Latina  /  Lecce  /  Lecco  /  Livorno  /  Lodi  /  Lucca  /  Macerata  /  Mantova  /  Massa Carrara  /  Matera  /  Medio Campidano  /  Messina  /  Milano  /  Modena  /  Napoli  /  Novara  /  Nuoro  /  Ogliastra  /  Olbia Tempio  /  Oristano  /  Padova  /  Palermo  /  Parma  /  Pavia  /  Perugia  /  Pesaro Urbino  /  Pescara  /  Piacenza  /  Pisa  /  Pistoia  /  Pordenone  /  Potenza  /  Prato  /  Ragusa  /  Ravenna  /  Reggio di Calabria  /  Reggio Emilia  /  Rieti  /  Rimini  /  Roma  /  Rovigo  /  Salerno  /  Sassari  /  Savona  /  Siena  /  Siracusa  /  Sondrio  /  Taranto  /  Teramo  /  Terni  /  Torino  /  Trapani  /  Trento  /  Treviso  /  Trieste  /  Udine  /  Valle Aosta  /  Varese  /  Venezia  /  Verbano Cusio Ossola  /  Vercelli  /  Verona  /  Vibo Valentia  /  Vicenza  /  Viterbo

© 2018 Direzione Salute. Il portale è un progetto di proprietà Engenia S.r.l. - Partita IVA 02424090419
Privacy Policy / Informativa sull'utilizzo dei Cookies / Condizioni contrattuali