DIREZIONESALUTE

Trova e contatta oltre 80.000 medici in Italia.

RECENSIONIONLINE

Leggi le opinioni degli altri utenti per rivolgerti al medico che risponde alle tue esigenze.

MEDICIONLINE

Scrivi al tuo medico e fissa un appuntamento online in 1 clic.

Direzione salute - portale d'informazione medica - cerca un medico - informazioni sui farmaci - forum salute e benessere - news medicina

SEI UN MEDICO?
INSERISCI IN POCHI SECONDI LA TUA PROFESSIONALITÁ.

Consigli per avere i tendini in salute


Consigli per avere i tendini in salute 21/05/2020

 

I tendini sono delle strutture fibrose che tengono uniti alcuni muscoli alle ossa, oppure ad altre strutture interne all'organismo.

Non tutti i muscoli si inseriscono infatti sulle ossa. Per esempio, quelli mimici (che caratterizzano le espressioni facciali) si trovano vicino alla pelle del volto. Inoltre, più fasci muscolari possono collegarsi ad un unico tendine: il muscolo tricipite. E c'è anche il caso di un unico muscolo che si inserisce su un unico segmento osseo attraverso più tendini: si tratta dei muscoli flessori ed estensori delle dita.

I tendini potrebbero infiammarsi, soprattutto nel caso di sforzi fisici elevati. Per prevenire o contrastare l'infiammazione, si può ricorrere a integratori specifici per tendini infiammati che, assunti con regolarità, consentono anche di rinforzare l'intera struttura alla quale appartengono.

Si tratta di parti del corpo che possono differenziarsi considerevolmente tra loro, per forma, dimensione e altre caratteristiche. Il loro scopo principale è di trasmettere la forza, esercitata dai muscoli, alle strutture a cui sono collegati.

 

Caratteristiche e problemi riguardanti i tendini

Dato che trasmettono gli impulsi provenienti dai muscoli alle strutture a cui tali muscoli sono relazionati, i tendini possono sopportare molte sollecitazioni. Per questo motivo, sono piuttosto resistenti. C'è anche da dire che hanno un basso livello di elasticità, e a causa di ciò è sufficiente anche uno stiramento del 10% per danneggiare le loro fibre più deboli.

Proprio come i muscoli, anche i tendini possono adattarsi e modificarsi in relazione agli stimoli che ricevono dall'esterno. Ma il loro processo di adattamento è lento e graduale, oltre che notevolmente inferiore rispetto ai muscoli. In più, la loro rigenerazione è molto più lenta.

Una delle problematiche più subdole per i tendini è il microtrauma ripetuto. A furia di ripetersi, può gradualmente lacerare parte dei tessuti fibrosi, e non dargli il tempo di rigenerarsi.

Ad esempio, alcuni corridori possono soffrire di tendinopatia achillea, patologia provocata da stress meccanici ripetuti nel tempo ai danni del tendine di Achille durante le corse.

Invece, gli sport che richiedono movimenti di tipo esplosivo (uno sforzo fisico che avviene a partire da una posizione statica, cioè stando inizialmente fermi o quasi), come ad esempio il basket, il calcio, il rugby o la pallavolo, possono essere responsabili di tendinopatia rotulea.

La salute dei tendini può essere messa a dura prova anche da: invecchiamento, stile di vita sedentario, e obesità.

Alcune persone tendono a confondere i legamenti con i tendini, ma si tratta di parti interne al corpo differenti. Infatti, i legamenti servono a collegare tra loro due strutture anatomiche, così da stabilizzarle. In particolare, mettono soprattutto in relazione tra di loro due segmenti ossei. Però, alla pari dei tendini, sono costituiti da una struttura simile, e principalmente dallo stesso tessuto di fibre, conosciuto anche come collagene di tipo uno.

 

Come prendersi cura dei tendini

Oltre ai già menzionati integratori alimentari che prevengono e contrastano le infiammazioni dei tendini, per avere queste parti del corpo in salute è anche opportuno adottare uno stile di vita il più possibile sano.

Inoltre, dal punto di vista dell'alimentazione, è importante assumere soprattutto cibi salubri e adottare al contempo una dieta equilibrata. Così facendo, oltre ai tendini a ricevere dei benefici sarà anche tutto il resto dell'organismo.

Prima di svolgere attività fisica, per limitare il rischio di lesione ai tendini conviene fare del riscaldamento, che comprenda anche lo stretching. Quest'ultimo andrebbe eseguito anche alla fine dell'attività.

Nel corso dell'attività fisica è anche importante indossare un abbigliamento adeguato, prestando attenzione soprattutto alle scarpe.

Sempre allo scopo di evitare il più possibile problemi ai tendini, è anche importante sapere quando giunge il momento di riposarsi dall'attività fisica, per consentire al corpo un adeguato periodo di recupero.

Quando, durante una corsa, un esercizio, una partita, o altra attività fisica si avverte del dolore, questo potrebbe rappresentare un campanello d'allarme. Ne consegue che conviene fermarsi e riposarsi per qualche minuto, oppure passare momentaneamente ad un'attività meno impegnativa.

Se ci si riavvicina all'attività fisica dopo un lungo periodo di stop, è meglio evitare di esagerare durante i primi giorni, in modo da far sì che il corpo si riabitui gradualmente.

Anche eseguire gli esercizi fisici in modo sempre corretto può essere un valido aiuto nella prevenzione ad eventuali problemi a carico dei tendini.


Direzionesalute.it



Ultimi medici inseriti
Sebastiano Attilio

Sebastiano Attilio

Medici Specialisti - Chirurgia Generale

Tomaso Marteddu

Tomaso Marteddu

Medici Generici

Dott.ssa Rossi Stefania

Dott.ssa Rossi Stefania

Medici Specialisti - Oculistica

Annunci


Cerca medico per provincia


Agrigento  /  Alessandria  /  Ancona  /  Arezzo  /  Ascoli Piceno  /  Asti  /  Avellino  /  Bari  /  Belluno  /  Benevento  /  Bergamo  /  Biella  /  Bologna  /  Bolzano  /  Brescia  /  Brindisi  /  Cagliari  /  Caltanissetta  /  Campobasso  /  Carbonia Iglesias  /  Caserta  /  Catania  /  Catanzaro  /  Chieti  /  Como  /  Cosenza  /  Cremona  /  Crotone  /  Cuneo  /  Enna  /  Ferrara  /  Firenze  /  Foggia  /  Forli Cesena  /  Frosinone  /  Genova  /  Gorizia  /  Grosseto  /  Imperia  /  Isernia  /  L Aquila  /  La Spezia  /  Latina  /  Lecce  /  Lecco  /  Livorno  /  Lodi  /  Lucca  /  Macerata  /  Mantova  /  Massa Carrara  /  Matera  /  Medio Campidano  /  Messina  /  Milano  /  Modena  /  Napoli  /  Novara  /  Nuoro  /  Ogliastra  /  Olbia Tempio  /  Oristano  /  Padova  /  Palermo  /  Parma  /  Pavia  /  Perugia  /  Pesaro Urbino  /  Pescara  /  Piacenza  /  Pisa  /  Pistoia  /  Pordenone  /  Potenza  /  Prato  /  Ragusa  /  Ravenna  /  Reggio di Calabria  /  Reggio Emilia  /  Rieti  /  Rimini  /  Roma  /  Rovigo  /  Salerno  /  Sassari  /  Savona  /  Siena  /  Siracusa  /  Sondrio  /  Taranto  /  Teramo  /  Terni  /  Torino  /  Trapani  /  Trento  /  Treviso  /  Trieste  /  Udine  /  Valle Aosta  /  Varese  /  Venezia  /  Verbano Cusio Ossola  /  Vercelli  /  Verona  /  Vibo Valentia  /  Vicenza  /  Viterbo

© 2020 Direzione Salute. Il portale è un progetto di proprietà - Partita IVA IT02893580346
Privacy Policy / Informativa sull'utilizzo dei Cookies / Condizioni contrattuali