DIREZIONESALUTE

Trova e contatta oltre 80.000 medici in Italia.

RECENSIONIONLINE

Leggi le opinioni degli altri utenti per rivolgerti al medico che risponde alle tue esigenze.

MEDICIONLINE

Scrivi al tuo medico e fissa un appuntamento online in 1 clic.

Direzione salute - portale d'informazione medica - cerca un medico - informazioni sui farmaci - forum salute e benessere - news medicina

SEI UN MEDICO?
INSERISCI IN POCHI SECONDI LA TUA PROFESSIONALITÁ.

Artrite e artrosi alle mani: conseguenze e indicazioni


Artrite e artrosi alle mani: conseguenze e indicazioni 15/07/2021

Dopo i 50 anni di età, l’artrosi alle mani si presenta come un disturbo alquanto comune, in modo particolare tra le donne. Questa patologia è determinata dalla graduale degenerazione delle cartilagini che ricoprono le estremità delle ossa da cui sono formate le articolazioni. Nel caso in cui l’artrosi alle mani non venga trattata in maniera appropriata, la condizione può dare origine a deformità che coinvolgono in modo particolare le dita e la base del pollice, vicino al polso: si parla nello specifico di rizoartrosi. Da essa può derivare una tendinite alquanto dolorosa, in grado di compromettere la consueta motilità della mano.

Le conseguenze dell’artrosi

 
Così, i casi di artrosi possono comportare una certa difficoltà nel prendere in mano degli oggetti o nel compiere i gesti tipici della vita di tutti i giorni, come per esempio sollevare dei pesi o anche solo mangiare e vestirsi. Insomma, attività come cucire e cucinare si possono rivelare molto problematiche. Per diminuire il dolore si possono usare degli antinfiammatori, eventualmente immobilizzando la parte coinvolta in maniera temporanea con un tutore. Inoltre, ci sono situazioni in cui il periodo di infiammazione può essere ridotto con una infiltrazione a base di cortisone.

Come comportarsi in caso di artrosi

 
Chi soffre di artrosi alle mani dovrebbe compiere movimenti dolci e cercare di non tenere la stessa posizione per troppo tempo (il che avviene di frequente quando si usa il mouse o si scrive al pc per tanto tempo). Di solito il dolore si fa più intenso nelle stagioni intermedie, e quando compare si può rimediare con del paracetamolo, sempre sotto la supervisione di un medico e avendo cura di non eccedere le dosi consigliate. Eventualmente si può ricorrere anche alla fisioterapia e a trattamenti come gli ultrasuoni in acqua o la ionoforesi. Lo scopo è duplice: da un lato ridurre il dolore e dall’altro lato recuperare in modo più efficace la performance articolare.

Cosa cambia tra l’artrite e l’artrosi

 
Una significativa differenza fra l’artrite e l’artrosi consiste nel fatto che non c’è un gonfiore articolare causato da un versamento di liquido infiammatorio, oltre che per l’assenza del fattore reumatoide. Vale la pena di sapere che la prevenzione dell’artrosi è possibile, per esempio con uno stile di vita sano: il che vuol dire seguire una dieta che consenta di mantenere un peso forma adeguato, visto che l’obesità costituisce un importante fattore di rischio per questo disturbo. Sarebbe auspicabile anche eseguire tutti i giorni esercizio muscolare aerobico, proprio per combattere l’evoluzione degenerativa. Che cosa fare? Non serve chissà quale impegno: sono sufficienti 40 minuti di camminata ogni giorno per assicurare ai tessuti la necessaria ossigenazione e garantire un trofismo muscolare adeguato. Solo se la patologia interessa persone giovani ci può essere bisogno di condrotina o di glucosamina.

Il dolore nell’artrosi

 
Il dolore dell’artrosi risulta amplificato dal movimento, e non a caso tende a ridursi con il riposo. Il dolore delle dita di solito non è fonte di disturbo per il sonno come avviene, invece, nel caso dell’artrite reumatoide, e al risveglio la rigidità è limitata. Per le estremità delle dita, però, si può manifestare una variante di artrosi più aggressiva: si parla di artrosi erosiva, e la si può diagnosticare per mezzo di una radiografia. Dall’artrosi può scaturire una tendinite; la localizzazione artrosica delle articolazioni tra le falangi delle mani in molte situazioni è primaria, ed è abbastanza comune che si verifichino casi all’interno della stessa famiglia. Se si formano dei noduli, in genere il dolore è modesto e l’evoluzione è piuttosto lenta.

Direzionesalute.it



Ultimi medici inseriti
DR. SAVERIO FANIA SPECIALISTA IN OTORINOLARINGOIATRIA E CHIRURGIA ESTETICA DEL VOLTO

DR. SAVERIO FANIA SPECIALISTA IN OTORINOLARINGOIATRIA E CHIRURGIA ESTETICA DEL VOLTO

Medici Specialisti - Chirurgia Plastica E Ricostruttiva

Dott.ssa Maria Margherita Petio

Dott.ssa Maria Margherita Petio

Specialisti In Nutrizione - Biologi

Sebastiano Attilio

Sebastiano Attilio

Medici Specialisti - Chirurgia Generale

Annunci


Cerca medico per provincia


Agrigento  /  Alessandria  /  Ancona  /  Arezzo  /  Ascoli Piceno  /  Asti  /  Avellino  /  Bari  /  Belluno  /  Benevento  /  Bergamo  /  Biella  /  Bologna  /  Bolzano  /  Brescia  /  Brindisi  /  Cagliari  /  Caltanissetta  /  Campobasso  /  Carbonia Iglesias  /  Caserta  /  Catania  /  Catanzaro  /  Chieti  /  Como  /  Cosenza  /  Cremona  /  Crotone  /  Cuneo  /  Enna  /  Ferrara  /  Firenze  /  Foggia  /  Forli Cesena  /  Frosinone  /  Genova  /  Gorizia  /  Grosseto  /  Imperia  /  Isernia  /  L Aquila  /  La Spezia  /  Latina  /  Lecce  /  Lecco  /  Livorno  /  Lodi  /  Lucca  /  Macerata  /  Mantova  /  Massa Carrara  /  Matera  /  Medio Campidano  /  Messina  /  Milano  /  Modena  /  Napoli  /  Novara  /  Nuoro  /  Ogliastra  /  Olbia Tempio  /  Oristano  /  Padova  /  Palermo  /  Parma  /  Pavia  /  Perugia  /  Pesaro Urbino  /  Pescara  /  Piacenza  /  Pisa  /  Pistoia  /  Pordenone  /  Potenza  /  Prato  /  Ragusa  /  Ravenna  /  Reggio di Calabria  /  Reggio Emilia  /  Rieti  /  Rimini  /  Roma  /  Rovigo  /  Salerno  /  Sassari  /  Savona  /  Siena  /  Siracusa  /  Sondrio  /  Taranto  /  Teramo  /  Terni  /  Torino  /  Trapani  /  Trento  /  Treviso  /  Trieste  /  Udine  /  Valle Aosta  /  Varese  /  Venezia  /  Verbano Cusio Ossola  /  Vercelli  /  Verona  /  Vibo Valentia  /  Vicenza  /  Viterbo

© 2021 Direzione Salute. Il portale è un progetto di proprietà - Partita IVA IT02893580346
Privacy Policy / Informativa sull'utilizzo dei Cookies / Condizioni contrattuali
🚀 This website is skyrockets by Web Space Agency